Life is now

Archivio per la ‘Content posts’ Categoria:

Giulietta e Romeo a Udine

Nel lontano 1500 Lucina e Luigi si amarono…. Poi Shakespeare parlò di Giulietta e Romeo. I due amanti non erano veronesi…  erano friulani della famiglia Savorgnan e Del Torre. Si incontrarono a Udine ad una festa di carnevale in un noto palazzo. Ripristiniamo la verità incontrandoci martedì 15 ottobre alle ore 18,00 presso la redazione di Udineselife.it in Via Aquileia, 49 a Udine.

Matera 2019

Ivana Burello
Ivana Burello

Ivana Burello

Ivana Burello

Ivana Burello

I quadri di Ivana Burello nella capitale europea della Cultura

Le Fondazioni Sassi e Francesca Divella di Matera scelgono l’artista udinese per un’iniziativa a sostegno della ricerca contro i tumori. Inaugurazione il 22 giugno.  La collaborazione del maestro fotografo Gianni Strizzolo che esporrà alcune immagini ispirate ai GIRASOLI simbolo della fondazione Francesca Divella e sarà protagonista nella performance di pittura con l artista  al museo.

In occasione dei numerosi eventi che la capitale europea della cultura sta ospitando da mesi, si inserisce anche quello della Fondazione Francesca Divella che, dedicata alla giovane imprenditrice scomparsa nel 2016 per un male incurabile, si prefigge di sostenere le attività di ricerca e cura contro i tumori, anche in collaborazione con numerosi istituti scientifici internazionali. Il progetto per Matera si dirama, dunque, su quattro direttrici: prevenzione, supporto, cultura solidale e informazione. 

Per quanto riguarda la cultura, fiore all’occhiello sarà proprio la mostra dell’artista udinese Ivana Burello che inaugurerà il 22 giugno alla Fondazione Sassi con il titolo: “Lo sguardo di Francesca”. La vernice, che durerà fino al 29 arricchita da performance e visite guidate, ricorda la vita della Divella attraverso un percorso pittorico suggestivo. «Una storia da scrivere – come dice la Burello – da colorare, da incidere, da trasformare attraverso simboli nascosti in un paesaggio di pietra che continua a parlare di una delle donne più amate a Matera». 

Dipingere la biografia dei sentimenti, delle gioie, delle aspettative e infine, del dolore e della dignità. Colorare una vita passo dopo passo, immortalarne la fiamma, l’umanità più nuda, la meraviglia. Ma c’è di più. La mostra vuole anche essere il segno materico, acceso, forte, graffiato e solidale, dell’impegno possibile di tutti noi nella lotta contro i tumori. Questo il mandato per la pittrice friulana, un’impresa inedita, una sfida difficile che soltanto un’artista dotata di grande empatia poteva accettare. Inoltre ci sarà la collaborazione del maestro fotografo Gianni Strizzolo che esporrà alcune immagini ispirate ai GIRASOLI simbolo della fondazione Francesca Divella e sarà protagonista nella performance di pittura con l artista il 24 giugno al museo.

Il Friuli tra ghiaccio e neve

MOSTRA DI FOTOGRAFIA D'ARTE DI GIANNI STRIZZOLO “IL FRIULI TRA GHIACCIO E NEVE“ INAUGURAZIONE MARTEDÃŒ 7 MAGGIO 2019 ALLE ORE 18 VISITABILE FINO AL 9 GIUGNO

MOSTRA DI FOTOGRAFIA D’ARTE DI GIANNI STRIZZOLO “IL FRIULI TRA GHIACCIO E NEVE“

INAUGURAZIONE MARTEDÌ 7 MAGGIO 2019  ORE 18:00 FINO AL 9 GIUGNO

MOSTRA DI FOTOGRAFIA D'ARTE DI GIANNI STRIZZOLO “IL FRIULI TRA GHIACCIO E NEVE“ INAUGURAZIONE MARTEDÃŒ 7 MAGGIO 2019 ALLE ORE 18 VISITABILE FINO AL 9 GIUGNO

MOSTRA DI FOTOGRAFIA D’ARTE DI GIANNI STRIZZOLO “IL FRIULI TRA GHIACCIO E NEVE“ INAUGURAZIONE MARTEDÃŒ 7 MAGGIO 2019 ALLE ORE 18 VISITABILE FINO AL 9 GIUGNO

MOSTRA DI FOTOGRAFIA D'ARTE DI GIANNI STRIZZOLO “IL FRIULI TRA GHIACCIO E NEVE“ INAUGURAZIONE MARTEDÃŒ 7 MAGGIO 2019 ALLE ORE 18 VISITABILE FINO AL 9 GIUGNO

MOSTRA DI FOTOGRAFIA D’ARTE DI GIANNI STRIZZOLO “IL FRIULI TRA GHIACCIO E NEVE“ INAUGURAZIONE MARTEDÃŒ 7 MAGGIO 2019 ALLE ORE 18 VISITABILE FINO AL 9 GIUGNO

Perche’ la fotografia, si interroga Gianni Strizzolo, mentre produce con entusiasmo e vitalità immagini.

Per ricordare, si risponde e ci risponde, per fermare la realtà vittima di una fuggevolezza e di un effimero insopprimibile. La fuga delle cose davanti a noi, l’affievolirsi delle memorie, il diluirsi delle forme, la bussola impazzita, direbbe Eugenio Montale, l’impossibile sogno dell’eterna giovinezza, il filo che s’addipana. Ne tengo ancora un capo…e tu non ricordi la casa dei doganieri…

Per Strizzolo questo bianconero non è la Liguria, ma il Friuli dei ghiacci che si accendono di notte di un biancore luminescente, o il buio della sera invernale,le nere trame che solcano il monte senza luce.

E nel contrasto tra luce e non luce, tra vita e non vita, si svolge questa produzione e anche questa mostra, palpitante, come la precedente, dolorosa persino, tra schegge di indefinito e rimandi alla pittura dell’astrattismo.

Gianni Strizzolo cronista, giornalista, qui cede il passo all’artista carico di simboli e di sospiri interiori, quelli che la tecnologia non sa e non puo’ nascondere, ma ci consegna con tutto l’oblio e la speranza che la luce al piu’ presto trionfi sul nostro tutto quotidiano

Vito Sutto

Siete  invitati martedì 7 maggio 2019 ore 18,00 a Udine in Via Aquileia, 49 per la presentazione della mostra, seguirà vin d’honneur, ricordo per chi non potrà esserci alla inaugurazione la mostra dura un mese.

Unesco cities Marathon

Unesco cities Marathon ha festeggiato presso la Villa de Claricini Dornpacher di Bottenicco i molti volontari che hanno contribuito alla riuscita della maratona che lambisce te città dell’Unesco.

Pietra fiorita

Gianni Strizzolo Pietra fiorita

La mostra Fotografica presso Atelier Photolife Art di Udine Via Aquileia 49

Gianni Strizzolo Pietra fiorita

Gianni Strizzolo Pietra fiorita

Gianni Strizzolo Pietra fiorita

Gianni Strizzolo Pietra fiorita

Gianni Strizzolo Pietra fiorita

Gianni Strizzolo Pietra fiorita

Gianni Strizzolo Pietra fiorita

Gianni Strizzolo Pietra fiorita

mostra Fotografica presso Atelier Photolife Art di Udine Via Aquileia 49

Nuova Mostra di fotografia presso Photolife

Mostra di fotografia il 7 maggio 2019
Mostra di fotografia il 7 maggio 2019

Mostra di fotografia il 7 maggio 2019

Mostra di fotografia il 7 maggio 2019

Mostra di fotografia il 7 maggio 2019

Mostra di fotografia il 7 maggio 2019

Mostra di fotografia il 7 maggio 2019

Mostra di fotografia il 7 maggio 2019

Mostra di fotografia il 7 maggio 2019————————————————————————Perche’ la fotografia, si interroga Gianni Strizzolo, mentre produce con entusiasmo e vitalità immagini.
Per ricordare, si risponde e ci risponde, per fermare la realtà vittima di una fuggevolezza e di un effimero insopprimibile. La fuga delle cose davanti a noi, l’affievolirsi delle memorie, il diluirsi delle forme, la bussola impazzita, direbbe Eugenio Montale, l’impossibile sogno dell’eterna giovinezza, il filo che s’addipana. Ne tengo ancora un capo…e tu non ricordi la casa dei doganieri…
Per Strizzolo questo bianconero non è la Liguria, ma il Friuli dei ghiacci che si accendono di notte di un biancore luminescente, o il buio della sera invernale,le nere trame che solcano il monte senza luce.
E nel contrasto tra luce e non luce, tra vita e non vita, si svolge questa produzione e anche questa mostra, palpitante, come la precedente, dolorosa persino, tra schegge di indefinito e rimandi alla pittura dell’astrattismo.
Gianni Strizzolo cronista, giornalista, qui cede il passo all’artista carico di simboli e di sospiri interiori, quelli che la tecnologia non sa e non puo’ nascondere, ma ci consegna con tutto l’oblio e la speranza che la luce al piu’ presto trionfi sul nostro tutto quotidiano
vito sutto

 

 

 

Maravee 2016

Maravee 2016

Presentazione di Maravee e con la televisione TV Capodistria mentre fa le riprese televisive… la presentatrice si gira.. che sorpresa. Ma è un gioco? No e Maravee ludo.

Maravee 2016

Maravee 2016

Maravee 2016Maravee 2016

Maravee 2016

Maravee 2016

Maravee 2016

Maravee 2016

Maravee 2016